Vola!

Proveranno a stringerti 
In paludi di acqua torbida
Nella paura che orbita
In attesa di un treno sommerso
Riverso
Zuppo a metà
Tenteranno di vestirti di infelicità
Ci saranno lamenti
Intenti
Malcontenti
Ma tu aggrappati alle lenzuola
E Per Dio
Vola!

Il silenzio del mare

C’è una parte di tempo che ci sfugge dalle mani 
Nascosto sotto le ali dei gabbiani
Soffiato dal vento verso la laguna
A cercar fortuna
Sono attimi sospesi
Attesi
Io e te
Indifesi
Mentre l’alba sorge sul mare
Un pescatore sorride e smette di remare
Con la pelle di sale
Ti guardo
Accecata
Sei piuma che vola
Farfalla ed aurora
Giornata in laguna
Seduti a guardare
Il silenzio del mare