Ed io rapace e muta

Siamo onde nel cielo bianche?
Mani di donna stanche?
Carezze sulla pancia
E tramonto di neve
Nella terra lieve
Se io tocco il cielo con un dito
Tu conosci l’infinito
E sei sostanza surreale
In questo cielo siderale
Diventi forma nell’aria che muta
Ed io rapace e muta
Mi liscio le ali
Le nuvole son bracciali
Intorno ai miei arti
E prima di volare
Mi commuove guardarti

Autore: silviettadeglispiririti

Amo le immagini, mi piace accostarle ai versi e creare delle verbografie❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...