Figlia mia

Sai fino a che punto te lo dico?
Tra il cielo e un centimetro di ombelico
Sei velo che copre le gote
Tra le nuvole remote
Del nostro divenire
Sei
Non ti serve apparire
Sostanza del mio pensare
Preziosa nel tuo vagare
Tenace e leggera
Austera
Precipitosa
Se soffri?
Io disastrosa
Tu dignitosa
Profumi di vento e di tempesta
Stravolgi il mio cuore in cartapesta
Nel momento in cui sei nata
La pioggia ti ha cullata
Mentre guardavo il mondo dalla finestra
Profumavi di avi e di minestra
Poi sei di colpo stata mia
Tra i capelli scacciavi la malinconia
Donna
Madonna
Figlia mia

Autore: silviettadeglispiririti

Amo le immagini, mi piace accostarle ai versi e creare delle verbografie❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...