Concerto


Non vi è incantesimo migliore
Che aprire la serranda
Con un sorriso
E percorrere i segni delle lacrime sul viso
Nè fanfara o banda
È solo stupore
Il concerto del cuore

Senza un altare

In via delle conchiglie 
Ci sono meraviglie
Un pugno di riso
Un sorriso
Un letto da rifare
Il profumo del mare
Il rumore del vento che allontana i pensieri
Quello che siamo oggi
La polaroid di ieri
Di notte la luna
L’effetto che fa la laguna
Quando riesci a respirare
Un sogno d’abitare
Una tavola da apparecchiare
Al tramonto
La potenza di un racconto
La voglia di adorare
Senza un altare